Discorso di fine anno di Matteo Renzi: ‘Se perdo referendum riforme ho fallito’, opposizione all’attacco

Se perdo referendum riforme ho fallito‘. A dichiararlo nel discorso di fine anno, tenutosi nell’auletta dei gruppi di Montecitorio, è stato il Presidente del Consiglio Matteo Renzi che ha tracciato il bilancio sull’anno che sta per finire, e che ha pure anticipato alcuni temi ed alcuni appuntamenti per il nuovo anno.

‘Il 2015 è stato un ‪#‎buonanno‬ ed è andato meglio delle nostre previsioni. Lo dice la realtà dei fatti e dei risultati che abbiamo portato a casa. L’Italia si è rimessa in moto, è un Paese solido e stabile, finalmente è col segno più fuori dalla recessione’, ha scritto via Facebook il presidente del Consiglio aggiungendo che ‘la sfida nei prossimi anni sarà tornare ad avere il ruolo di leadership in Europa e noi faremo di tutto perché ciò accada. Con i migliori auguri di un bellissimo 2016‘.

Non la pensano però così i partiti di opposizione a partire dal leader della Lega Nord Matteo Salvini che su Twitter scrive ‘Renzi ‘2015 meglio delle previsioni“. Migliore per lui e per i suoi amici che si sono arricchiti? Ce la metterò tutta per mandarlo a casa!’. E poi qualche ora dopo rincara la dose: ‘#Renzi, ridendo: “Politica batte populismo 4 a 0”. Cosa si può rispondere a un fenomeno simile??? #Salvini’.

Pure il M5S, attraverso il sito Internet di Beppe Grillo, è tornato ad attaccare il premier con un post dal titolo ‘Il governo ti uccide, digli di smettere‘. Nell’articolo, dopo le polemiche sullo smog nelle grandi città, anche in questo caso il tema dell’attacco al premier riguarda le questioni ambientali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.