Irruzione negli uffici HSBC in Svizzera per riciclaggio di denaro

Le autorità svizzere hanno fatto irruzione in due uffici HSBC a Ginevra, nell'ambito di una nuova inchiesta sulle accuse di riciclaggio di denaro.

0

HSBC è sotto osservazione, in quanto il Consorzio Internazionale dei Giornalisti investigativi ha riportato all’inizio di questo mese che la sezione svizzera della banca ha aiutato i clienti a nascondere 100 miliardi di dollari in conti svizzeri, permettendo loro di evitare le tasse.

Il pubblico ministero di Ginevra ha detto che l’inchiesta per “riciclaggio aggravato” potrebbe estendersi anche ai privati. HSBC afferma di star collaborando con gli investigatori.

La banca ha “ripetutamente rassicurato i clienti di non aver rivelato i dettagli dei conti alle autorità nazionali” e aver discusso mosse che “in ultima analisi, consentono ai clienti di evitare di pagare le tasse nel loro paese“, afferma il consorzio dei giornalisti.

HSBC ha “servito quelli vicini” ai regimi tra cui quello dell’ex presidente egiziano Mubarak, l’ex presidente tunisino Ben Ali e l’attuale governatore siriano Bashar al-Assad. Altri client includono ex ed attuali politici di Gran Bretagna, Russia, Ucraina, Georgia, Romania, India, Repubblica democratica del Congo, Ruanda e Senegal,

Rispondi o Commenta