Militari ucraini uccisi nonostante il cessate il fuoco

Altri cinque membri del servizio militare ucraino sono stati uccisi nelle ultime 24 ore, secondo quanto riferito dal ministero della Difesa ucraino.

0

Altri cinque membri del servizio militare ucraino sono stati uccisi nelle ultime 24 ore, secondo quanto riferito dal ministero della Difesa ucraino martedì, un altro segno che la tregua tra il governo e i separatisti filo-russi sta cadendo a pezzi.

La notizia arriva tre giorni dopo il cessate il fuoco tra le forze ucraine e i separatisti in Ucraina orientale. Ma è chiaro che il fuoco non è cessato.

Il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite sta programmando di prendere in considerazione una risoluzione che inviti tutte le parti ad attuare l’accordo di cessate il fuoco. Un delegato russo parteciperà agli incontri.

Lunedi, intanto, il portavoce della difesa ucraino Andriy Lysenko ha parlato di cinque morti dal giorno precedente e almeno 129 violazioni del cessate il fuoco da quando è andato in vigore a mezzanotte di Sabato. E ci sono sempre più segni del fatto che gli sforzi internazionali per fermare lo spargimento di sangue stanno fallendo.

Rispondi o Commenta