Pd, scoppia la tregua: tutti ai banchetti in piazza con Matteo Renzi, ma c’è timore contestazioni

0

Italia coraggio!’. E’ questo il nome dato all’evento che oggi e domani, 5 e 6 dicembre del 2015, vede scendere in piazza il Pd tra la gente con duemila banchetti nelle piazze. ‘Dopo anni di delusioni finalmente l’Italia sta cambiando. È finito il tempo delle chiacchiere, adesso le riforme si fanno davvero’, scrive il Presidente del Consiglio Matteo Renzi in un volantino che sarà distribuito proprio ai banchetti, aggiungendo che ‘I primi risultati si vedono: torna il segno più del Pil, il numero degli occupati torna a crescere, l’economia riparte. Ma perché questo meraviglioso Paese torni a essere protagonista abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti‘.

Per due giorni, in questo modo, senza maggioranze e senza minoranze di partito, il PD tornerà ad essere unito tra i cittadini e per i cittadini sebbene non manchino i timori di contestazioni.

‘Noi stiamo facendo la nostra parte e quest’anno le tasse vanno giù, a cominciare da quelle sulla casa’, continua il Premier nel volantino precisando però che è ‘fondamentale che tutti assieme, senza paura, facciamo la nostra parte. Allora in questo fine settimana il PD torna in mezzo ai cittadini, 2 mila banchetti in piazza. Per dire ciò che stiamo facendo, ma soprattutto per confrontarci con gli italiani e raccogliere suggerimenti e critiche’.

Vorrebbero rinchiuderci in casa, circondati dalla paura, noi pensiamo che sia il tempo del coraggio. Proviamoci, insieme’, conclude Renzi che, già riferendosi al rischio terrorismo, aveva espresso le stesse considerazioni nell’annunciare modifiche alla Legge di Stabilità attraverso nuovi stanziamenti per la sicurezza e per la cultura includendo pure il tanto chiacchierato bonus da 500 euro per i 18-enni.

Rispondi o Commenta