Scelta civica: otto mollano per il PD

Otto parlamentari del partito Scelta Civica hanno mollato le fila del partito a cui appartenevano per partecipare al PD di Matteo Renzi, e fra essi anche il ministro dell’Istruzione ed ex segretario di partito Stefania Giannini, che dichiara esaurito il “grande progetto di Mario Monti”.

E non può che essere esaustiva la nota scritta dagli otto che hanno abbandonato il partito, che dice “Accogliamo l’invito di Renzi a un percorso e a un approdo comuni. Per questo aderiamo ai gruppi del Pd di Senato e Camera, alcuni di noi anche al partito“. E la Giannini ha commentato dicendo che “non è un piccolo esodo, ma una evoluzione attesa, in quanto è un momento in cui si devono aggregare le forze riformiste”.

Il gruppo montiano quindi non esisterà più al Senato: i membri del partito che erano stati nominati senatori, infatti, ora faranno parte del Partito Democratico, con Matteo Renzi che preme per blindare le riforme e tenta di rafforzare il potere del partito al Senato, luogo in cui non ha ancora raggiunto la piena sicurezza di far votare senza problemi le riforme.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.