Scelta civica: otto mollano per il PD

Otto parlamentari del partito Scelta Civica hanno mollato le fila del partito a cui appartenevano per partecipare al PD di Matteo Renzi.

0

Otto parlamentari del partito Scelta Civica hanno mollato le fila del partito a cui appartenevano per partecipare al PD di Matteo Renzi, e fra essi anche il ministro dell’Istruzione ed ex segretario di partito Stefania Giannini, che dichiara esaurito il “grande progetto di Mario Monti”.

E non può che essere esaustiva la nota scritta dagli otto che hanno abbandonato il partito, che dice “Accogliamo l’invito di Renzi a un percorso e a un approdo comuni. Per questo aderiamo ai gruppi del Pd di Senato e Camera, alcuni di noi anche al partito“. E la Giannini ha commentato dicendo che “non è un piccolo esodo, ma una evoluzione attesa, in quanto è un momento in cui si devono aggregare le forze riformiste”.

Il gruppo montiano quindi non esisterà più al Senato: i membri del partito che erano stati nominati senatori, infatti, ora faranno parte del Partito Democratico, con Matteo Renzi che preme per blindare le riforme e tenta di rafforzare il potere del partito al Senato, luogo in cui non ha ancora raggiunto la piena sicurezza di far votare senza problemi le riforme.

Loading...

Rispondi o Commenta