Centrodestra con Berlusconi-Salvini-Meloni, candidati unitari alle Elezioni Amministrative di primavera

0

Escludendo Ncd di Alfano, il centrodestra italiano è pronto per muoversi in maniera compatta ed unitaria in vista delle prossime Elezioni Amministrative. A conclusione di un incontro a Palazzo Grazioli tra Silvio Berlusconi, Matteo Salvini e Giorgia Meloni, infatti, Forza Italia, Lega Nord e Fratelli d’Italia presenteranno, in linea con le attese, delle candidature unitarie alle Comunali che si terranno nella primavera del 2016.

‘E’ stato deciso con grande sintonia che l’obiettivo prioritario e irrinunciabile è quello della vittoria elettorale e del successivo buongoverno delle città, e che dunque i candidati saranno scelti con questo criterio e non con quello della appartenenza ai partiti che li propongono’.

Questo è quanto si legge in una nota pubblicata sul sito Fratelli-Italia.it dove si precisa inoltre che ‘in questo percorso, i tre leader hanno riconosciuto che il primo elemento essenziale sarà la compattezza della coalizione in ciascuna delle competizioni elettorali‘. La corsa alle Comunali, inoltre, sarà preceduta da ‘una grande manifestazione comune del Fronte Anti Renzi da tenersi a Roma per l’inizio del prossimo anno, indicativamente il prossimo 7 febbraio‘.

E sul terrorismo, considerando il quadro delicato a livello internazionale dopo le stragi di Parigi del 13 novembre, dall’incontro a Palazzo Grazioli, da parte dei tre leader, è emersa allo stesso modo una posizione comune, ovverosia quella che ‘la guerra al fondamentalismo terrorista deve essere la priorità assoluta della comunità internazionale, e l’Europa deve assumere un ruolo centrale nella tutela della sicurezza, della Libertà dei suoi cittadini e nella difesa dei valori che la caratterizzano’.

Questo e altro nel comunicato congiunto che ha fatto seguito alla riunione. A partire dall’affermazione secondo la quale “l’incontro si è svolto in un clima di grande cordialità e si è concluso con la fissazione di un nuovo appuntamento in tempi ravvicinati”. La nota unitaria di Forza Italia, Lega Nord e Fratelli d’Italia informa che al centro dell’incontro dei tre leader del centrodestra c’era “il futuro della ritrovata coalizione, ma anche un confronto sulla delicata situazione internazionale che desta forti preoccupazioni”.   Il cuore della riunione ha battuto però principalmente sul nodo che più preoccupa al momento, cioè la scelta dei candidati alle fondamentali amministrative del 2016, con città-simbolo nelle quali combattere la battaglia al centro-sinistra targato Pd e ai Cinque Stelle, nella prova generale di uelle che potrebbero essere le politiche prossime venture. Ebbene, la notizia è che le tre parti si sono già accordate per candidati comuni in tutte le città che vanno alle elezioni in primavera, dado quindi l’immagine del “consolidarsi di una rinnovata coalizione di centrodestra unita nell’opposizione decisa al governo Renzi”.

Rispondi o Commenta