Beppe Grillo, tra M5S e spettacoli si confessa: ‘Faccio un passo di fianco e torno a far ridere’

Beppe Grillo, tra il M5S e gli spettacoli teatrali, si confessa. Lo ha fatto con un’intervista al Corriere.it facendo presente che non è sua intenzione tirarsi fuori dal MoVimento 5 Stelle, ma in ogni caso ‘faccio un passo di fianco al M5S e torno a far ridere’. Da anni oramai in bilico tra la satira e la denuncia politica, il comico genovese sembra essere ora più che mai, a 67 anni, intenzionato a riappropriarsi della libertà di far ridere con i suoi spettacoli.

Grillo Vs Grillo’, questo il titolo dello spettacolo, è in programma a Milano, al Teatro LinearCiak il 2, 3, 4 e 5 febbraio del 2016, e poi al Teatro Brancaccio di Roma il 16, 17, 18 e 19 febbraio del 2016 con inizio degli spettacoli fissato alle ore 21:00.

Dal cosiddetto ‘Vaffa day‘, e fino al direttorio dei 5 Stelle, nato dopo che lo stesso Beppe Grillo aveva affermato, dopo una lunga corsa, di ‘essere un po’ stanchino‘ come Forrest Gump nell’omonimo film con Tom Hanks, il comico genovese al Corriere.it ha spiegato di essere ‘sempre quel comico che avete conosciuto negli anni, è il vostro punto di vista nei miei confronti che è cambiato’.

Non a caso con quel titolo ‘Grillo Vs Grillo‘ l’obiettivo è quello di enfatizzare quella differenza tra il Beppe politico ed il Beppe comico che in realtà non c’è. E così, durante le serate del prossimo mese di febbraio, prima a Milano e poi a Roma, Beppe Grillo ha rivelato che ‘in sostanza racconterò in breve la mia storia che poi mi ha condotto alle grandi svolte‘.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.