Caso Quarto: dopo espulsione M5S il sindaco Rosa Capuozzo sarà sentita il 19 dall’Antimafia

0

‘Al di là dei colori politici il nostro prioritario senso di responsabilità verso i cittadini ci impone di continuare ad amministrare con coscienza ed onestà‘. Questo è quanto ha dichiarato Rosa Capuozzo, Sindaco di Quarto, nel commentare l’espulsione dal M5S. Dalla sua parte ci sono pure i consiglieri di maggioranza del Comune con Rosa Capuozzo che sarà sentita dall’Antimafia il prossimo 19 gennaio del 2016 in accordo con quanto riportato dall’agenzia di stampa Ansa.

Intanto, sul fatto che i leader M5S fossero o meno a conoscenza delle pressioni fatte sul sindaco di Quarto, Luigi Di Maio su Facebook ha scritto che ‘tanti giornali, anche importanti, stamattina affermano che io sarei stato a conoscenza della questione legata al ricatto a Rosa Capuozzo già da novembre. E ciò lo desumono da una riga di intercettazioni in cui il sindaco di Quarto afferma di avermi “avvertito“. Ma di cosa?’.

‘In realtà’, ha aggiunto il leader del M5S e Vice Presidente della Camera dei Deputati, ‘sarebbe bastato salire di qualche riga nella stessa telefonata per sentire il sindaco parlare del consigliere Nicolais. Ma a questo nessuno ci ha fatto caso. L’intercettazione porta la data del 24 novembre scorso. Quello che potete vedere è lo scambio di messaggi avuto con Rosa Capuozzo qualche giorno prima. La questione è legata alla proposta di aumento dei gettoni di presenza perorata da Nicolais. Un’istanza chiaramente contraria ai nostri principi e al nostro modo di agire‘.

A sostegno di tutto ciò, inoltre, Luigi Di Maio nel corso della puntata di Ballarò di martedì scorso, durante il suo intervento sul caso Quarto, ha consegnato al conduttore Massimo Giannini non solo le trascrizioni delle conversazioni telefoniche, ma anche gli screenshot del suo cellulare.

Loading...

Rispondi o Commenta