Courmayeur, trovato il corpo senza vita dell’escursionista scomparso dopo aver mandato selfie alla moglie

0

E’ stato ritrovato il corpo senza vita di Bruno Spotorno, ovvero l’escursionista genovese di 51 anni il quale sembra essere morto durante un’escursione sul Mont Chetif, a 2.343 metri. Stando a quanto è emerso da una prima ricostruzione effettuata dal Soccorso alpino della Guardia di Finanza di Entreves, sembra che l’alpinista sia precipitato da una quota di 1.800-2.000 metri durante la discesa di un sentiero sul versante sud che si affaccia sulla località di Dolonne. Il corpo senza vita dell’alpinista, è stato ritrovato in un canalone sotto il Mont Chetif dai soccorritori accorsi sul luogo per perlustrare la zona con un elicottero, dopo la segnalazione relativa alla scomparsa dell’uomo; la salma è stata trasportata a Courmayer.

L’alpinista pare sia scomparso nella giornata di giovedì, subito dopo aver raggiunto la vetta nel primo pomeriggio e dopo aver inviato intorno alle ore 13 una foto alla moglie con la Statua della Madonna situata sulla stessa vetta; proprio a tal riguardo, è stato immediatamente intercettato il cellulare di Bruno Spotorno, con l’autorizzazione della Valle d’Aosta, ma questo pare non mandasse più alcun segnale; fino a ieri il telefono è stato controllato dagli inquirenti, ma non è mai stata agganciata nessuna cella e l’ipotesi è quella secondo la quale l’uomo era caduto in una zona d’ombra per il telefonino.Sul posto hanno operato Soccorso alpino valdostano, Vigili del fuoco, Soccorso alpino della guardia di finanza, unità cinofile e gli elicotteri della Protezione civile valdostana e delle Fiamme gialle.

Dopo una prima ricognizione in elicottero, i soccorritori nel tardo pomeriggio di ieri , si sono riuniti per decidere come operare con i soccorritori a terra e subito dopo è avvenuto il ritrovamento del cadavere. L’alpinista era partito da solo per scalare lo Chetif lungo la ferrata, purtroppo per lui il percorso non semplicissimo è risultato coperto da ghiaccio e neve ed è possibile che lo stesso non fosse attrezzato con i ramponi e sia volato dalla vetta senza alcuna possibilità di salvarsi. Come abbiamo anticipato, sembra che l’ultimo contatto sia avvenuto nella giornata di giovedì intorno alle ore 13, quando l’uomo ha diffuso la foto con la statua della Madonna che si trova in vetta, subito dopo la moglie non ha più avuto notizie del marito e così nel tardo pomeriggio ha lanciato l’allarme.

Loading...

Rispondi o Commenta