Perquisita la casa del sindaco M5S di Quarto, condotta Rosa Capuozzo da approfondire secondo i pm

0

L’abitazione di Rosa Capuozzo, sindaco 5 stelle di Quarto, è stata perquisita dai carabinieri di Napoli. Ne dà notizia l’agenzia di stampa AGI nei precisare che ad essere perquisita è stata pure l’abitazione di Alessandro Nicolais, capogruppo del Movimento 5 stelle. Entrambi non risultano indagati, ma i militari con le perquisizioni sono andati alla ricerca di e-mail, carte ed altri documenti utili atti a rilevare ed a dimostrare il presunto tentativo di estorsione ai danni del sindaco di Quarto. Perquisizioni anche nella sede del Comune nell’ambito di un’inchiesta che, coordinata dal Henry John Woodcock, vede invece iscritto nel registro degli indagati Giovanni De Robbio. ex consigliere del M5S.

In pratica, in linea con quella che è la posizione del M5S, che comunque ha già chiesto al sindaco di fare un passo indietro, per i pm della Dda di Napoli Rosa Capuozzo viene considerata ‘persona offesa rispetto al reato di tentata estorsione aggravata’, ma ‘ha tuttavia una condotta da approfondire perché poco lineare‘.

Sulle dimissioni ‘imposte’ dall’alto il sindaco di Quarto pare abbia intenzione di prendere tempo anche perché non tutti sono in linea con la posizione espressa da Grillo a nome dell’intero MoVimento 5 Stelle. Per esempio il Deputato M5S Luigi Gallo su Facebook scrive, tra l’altro, che ‘non condivido la decisione comunicata tramite il blog di Beppe Grillo’ riferendosi proprio alla richiesta di dimissioni del Sindaco di Quarto. E questo proprio perché. sempre secondo il Deputato ‘ad oggi risultano tutti, secondo le indagini, parte lesa di un tentativo di infiltrazione e che l’Amministrazione comunale rispetto alle vicende accadute ha operato come argine ai tentativi di infiltrazioni, non cedendo alle pressioni di interessi oscuri sui quali la Magistratura attualmente indaga’.

Loading...

Rispondi o Commenta