Gelo torna indietro, si mescolerà con aria atlantica: peggioramento meteo, altra neve

0

Il meteo non dà tregua al nostro Paese. Il gelo che ha tenuto sotto scacco le regioni adriatiche e meridionali, causando temperature eccezionalmente basse e super nevicate, si appresta a tornare sui suoi passi. Residue deboli nevicate, localmente fino in costa, tra l’Abruzzo e la Puglia garganica. Martedì qualche fiocco in pianura anche al Nord, maltempo al Sud. Asciutto ma freddo altrove. “Nel proseguo della settimana è atteso uno smorzamento del freddo entro giovedì con temperature che torneranno finalmente nella normalità sulle regioni centro-meridionali, mettendo così fine alle criticità di questo periodo” – concludono infine da 3bmeteo –

“Sono comunque attesi altri impulsi perturbati in discesa da Nord che potranno dar luogo a nuovi rapidi peggioramenti a cavallo del weekend, specie al Centro Sud, seppur con quota neve in rialzo a quote di montagna”. La situazione piogge al Nord rimane ancora critica, ma all’opposto però: la siccità è molto alta e per vedere qualche pioggia bisognerà aspettare probabilmente metà mese. Gran gelo su tutta Italia.

In particolare spiegano i meteorologi di Meteo.it, stanotte la vasta depressione indirizzerà nuova aria gelida oltre che sull’Adriatico, anche in Val Padana, con deboli nevicate a bassa quota possibili, oltre che sul medio e basso Adriatico, anche al Nord Ovest. Anche sulla Liguria centrale si attiverà un flusso umido importante da SW responsabile nella notte e al mattino di alcune deboli nevicate oltre i 300-400m in Appennino e localmente anche a quote inferiori sul Genovesato.

Rispondi o Commenta