Ragazzo di 12 anni precipita in un pozzo nel napoletano: salvato dai soccorritori

0

Sfiorata una tragedia nella giornata di ieri a Portici in provincia di Napoli, dove un ragazzino di 12 anni è precipitato in un pozzo, ma fortunatamente è stato salvato dai soccorritori. Stando a quanto è emerso, sembra che il 12enne sia caduto in un pozzo in un terreno sito in via Scalea a Portici nel Napoletano ed è stato salvato dai vigili del fuoco. E’ questo quanto accaduto nella serata di ieri, quando il ragazzino stava giocando insieme ad un amico nel complesso polifunzionale che ospita il liceo classico Flacco e l’Istituto tecnico Nitti. Sul posto sono subito intervenuti i Vigili del fuoco e la Polizia Municipale che hanno permesso al ragazzino di potersi salvare. Al momento non è stato reso noto il motivo per il quale il giovane sia caduto nel pozzo, che come abbiamo anticipato si trova in una terra vicino al Liceo Classico Flacchi e all’Istituto tecnico Nitti, ma il ragazzino fortunatamente all’arrivo dei soccorsi era cosciente ed è riuscito così a collaborare affinché lo tirassero fuori dal pozzo.

Una volta giunti sul Posto i sommozzatori dei Vigili del fuoco sono riusciti a calarsi nella cavità e a mettere in salvo il ragazzino, che è stato immediatamente trasportato in ospedale dove è stato medicato e sottoposto a tutti gli accertamenti del caso. Come abbiamo già anticipato, il bambino stava giocando a pallone con un amico quando la palla è finita oltre un muro alto due metri, al di là del quale vi era il pozzo, profondo 20 metri e coperto da una lastra di ghiaccio dove purtroppo il piccolo è sprofondato.

L’amico una volta visto l’amico cadere nel pozzo è corso fino alla strada più vicina, in Corso Garibaldi dove ha fermato una pattuglia dei Vigili urbani, e gli agenti sono intervenuti così immediatamente allertando anche la centrale operativa e recandosi sul posto. Come abbiamo anticipato il ragazzino è stato accompagnato a bordo di un ambulanza in ospedale per accertamenti e le sue condizioni di salute comunque non dovrebbero essere gravi. Questo episodio riporta alla mente l’incidente nel quale perse la vita Alfredo Rampi, il piccolo che nel 1981 cadde nel pozzo in una terra vicino Frascati.

Rispondi o Commenta