Bari, un morto e tre feriti in un incendio

È di un morto e tre feriti il bilancio dell’incendio avvenuto a Bari, in una palazzina di Corso Cavour e, per la precisione, al civico 127. La vittima – ironia della sorte – è una donna di 53 anni, deceduta perché nel tentativo di salvarsi dall’incendio si è lanciata nell’androne delle scale. I feriti, invece, sono un’anziana e due fratelli appartenenti al medesimo nucleo familiare.

Causa dell’incendio, molto probabilmente, è stato un corto circuito provocato da un allacciamento abusivo ad una centrale Enel e sia la vittima che i ferivi, dalle notizie apprese, vivevano in un volume tecnico della palazzina, posto al secondo piano del civico 127 di Corso Cavour.

Michela Corvaglia, potentina di 53 anni, è la vittima, mentre i feriti sono Giovanni Corvaglia, potentino 54 enne, trovato nel bagno dell’appartamento; Maria Santoro, 82 anni, seduta alla finestra dell’abitazione e in procinto di lanciarsi nel vuoto, e Valentina Russo, 26 di Bari, lanciatasi nell’androne per sfuggire alle fiamme e ricoverata in ospedale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.