Cronaca: morta una badante di 39 anni, uccisa dal marito

È successo a Vibonati, in provincia di Salerno: una donna di origini venezuelane, di soli 39 anni, è stata trovata morta, in contrada Fortino, all’interno della sua casa.

La donna era sposata e aveva un figlio di 12 anni, e di mestiere faceva la badante: ad ucciderla sarebbe stato il marito, che dopo aver ucciso con un coltello (poi lavato e riposto in un mobile) la moglie (deceduta a causa di un’emorragia interna), ha prima bussato ad un vicino di casa chiedendo aiuto e sostenendo che la moglie stesse male per cause accidentali. Poi, portato nella caserma dei Carabinieri per offrire spunti per le indagini, aveva confessato di aver ucciso con un coltello la moglie.

L’uomo è adesso in stato di fermo, e non vi sono notizie sulle possibili cause che lo avrebbero spinto ad effettuare il gesto efferato.

Seguiranno ulteriori indagini ed interrogatori per individuare la causa del delitto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.