Denise Pipitone: si indaga per omicidio

Aperta un’indagine contro ignoti per omicidio sulla scomparsa della piccola Denise Pipitone a seguito di un’intercettazione ambientale dell’11 ottobre 2014.

La sorellastra della bambina rapita, Jessica Pulizzi, nel rivolgersi alla sorella minorenne ha detto esplicitamente che “quando eravamo a casa, mamma ha ucciso Denise“, aggiungo che di queste cose non avrebbe mai dovuto parlarne. Il procuratore Alberto Di Pisa ha richiesto il file della registrazione, dopo che pochi giorni fa aveva ricevuto le trascrizioni delle intercettazioni ambientali.

La difesa della Pulizzi, però, contesta il file, dicendo che è scarsamente udibile, e che la frase era isolata ed interpretabile. la frase, infatti, secondo l’imputata era rivolta ad altri fatti. Ma la frase, udibile solo dopo il filtraggio e la pulitura delle intercettazioni, trascritte dal perito Massimo Mendolia, è comunque presente, e lo afferma proprio il perito incaricato dell’ascolto e della trascrizione di una parte della mole immensa di intercettazioni effettuate subito dopo la scomparsa della piccola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.