Il grande Firewall della Cina è quasi completo

Altri servizi di Google, tra cui Search, Sites e Picasa, sono stati presi di mira da agenzie governative cinesi che regolano il contenuto di Internet e dei social media. Con l’accesso a Gmail ora fortemente limitato, la suite di servizi Google è in gran parte oscurata in Cina.

Alcuni utenti Gmail in Cina hanno riportato su Twitter Martedì che il servizio era stato ripristinato. Ma i dati di Google mostrano che meno del 20% delle persone in Cina può accedere a Gmail.

Nel loro insieme, le restrizioni costituiscono il più grande e più efficace programma di censura sponsorizzato dallo stato. Lo sforzo, ufficialmente chiamato “Golden Shield,” è più di un decennio fa.

Il programma consente a Pechino di limitare contenuti che ritiene sensibili (sulla democrazia, il Tibet o il gruppo etnico Uighur, per esempio). Migliaia di siti web sono bloccati a titolo definitivo, e i cittadini cinesi che offendono le autorità possono affrontare conseguenze giudiziarie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.