La Cina ha staccato la spina a Gmail?

Il traffico di Gmail in Cina è crollato quasi a zero il 26 dicembre e non si è ancora ripreso, secondo il rapporto sulla trasparenza di Google. La Dyn Research, un gruppo di esperti che si occupa di questioni legate ad Internet, ha riportato in un tweet che il governo cinese ha deliberatamente bloccato Gmail in Cina.

Google e la Cina hanno avuto un rapporto molto teso dal 2010, quando Google ha portato la sua attività fuori dal paese. I siti web di Google non sono più attivi in Cina; ma i suoi server risiedono a Hong Kong, che non è soggetto alle stesse leggi sulla censura a cui è sottoposto il resto della Cina. Lo spostamento di Google verso Hong Kong ha portato il governo cinese a censurare o bloccare attivamente i contenuti di Google per i suoi cittadini. Così, Google Search, YouTube, foto e Google Maps hanno sperimentato gravi interruzioni del servizio nel corso dell’anno.

Questo potrebbe essere un nuovo tentativo dei dirigenti del Partito comunista cinese di esercitare la sua influenza su Hong Kong. Negli ultimi mesi, infatti, ad Hong Kong sono scoppiate violente proteste a favore della democrazia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.