Roberta Ragusa: una svolta nelle indagini

Rinviato a giudizio, pochi giorni fa, Antonio Logli, marito di Roberta Ragusa, la donna scomparsa oltre un anno fa, tra il 13 e il 14 gennaio 2012 a Gello di San Giuliano Terme (PI).

Il rinvio a giudizio è molto importante, in quanto potrebbe significare un vero e proprio nuovo corso della faccenda, che potrebbe portare all’anticipazione del processo nei confronti del marito della donna: la Procura di Pisa, infatti, intende inoltrare gli atti del processo entro fine settimana, accusando così l’uomo di omicidio volontario e distruzione di cadavere.

La donna, ritratta in foto, infatti è scomparsa ben due anni fa, e di lei (viva o, peggio, morta) non vi sono tracce: poco a poco, anche grazie all’aiuto del programma televisivo in onda su Rai Tre, Chi l’ha visto?, gli inquirenti sono arrivati alla probabile conclusione (che ben presto potrebbe divenire una triste certezza) che il colpevole dell’omicidio e della sparizione dei resti sia colpevole il marito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.