Antonella Clerici: Pare che la conduzione della Prova nel cuoco sìa a rischio

Con un sostegno così, non esiste acciacco che possa fermarla. Antonella Clerici sa di poter sempre contare sulla figlia Maelle, soprattutto in un periodo delicato come questo. Lei è reduce da un problema di salute che non le ha consentito di essere al top della forma. «Ho avuto un attacco bestiale di ernia lombare», ha raccontato. Nulla di grave, ma abbastanza fastidioso da costringerla, all’inizio della stagione tivù, a saltare una puntata de La prova del cuoco, sostituita dal collega Federico Quaranta. E anche a far girare voci su una sua eventuale sostituzione come conduttrice dello show di Raiuno.

Ora, però, il peggio sembra essere passato e, approfittando di un novembre con temperature estive, la Clerici si gode una giornata libera in compagnia di Maelle. Insieme vanno a pranzo al lido di Maccarese, una frazione di Fiumicino, nel ristorante dell’amico Renatone, uno degli chef più amati della sua trasmissione e, con l’occasione, si concedono una passeggiata sulla battigia.

La bimba cresce a vista d’occhio e il loro rapporto è sempre più solido. Tra loro c’è una sintonia perfetta: ridono, scherzano, si coccolano a vicenda. Antonella non ha mai nascosto che è proprio Maelle il collante che ha rafforzato la sua unione col compagno Eddy Martens, cui è legata dal 2006. Mettere al mondo una figlia a quarantacinque anni è stata certamente una scelta coraggiosa. L’esperienza della gravidanza, la Clerici l’ha raccontata in un libro, dal titolo Aspettando te, nel quale ha svelato i retroscena dell’estenuante peregrinare tra medici e ospedali, alle prese con i monitoraggi e le cure cui si è sottoposta per realizzare il suo desiderio di maternità. «Volevo correrle dietro, fare la lotta sul letto con i cuscini, cucinare torte e biscotti, guardarla crescere, giocare al parco, spingerla sull’altalena. Più di tutto, volevo vederla nascere, darla alla luce con tutto l’amore del mondo», ha scritto in quelle pagine il popolare volto di Raiuno.

Adesso che Maelle sta diventando grande, “Anto” può finalmente godersi non solo la bambina con cui trascorrere momenti spensierati, ma anche una piccola amica alla quale raccontare tante cose. «Non c’è niente di più bello che stare con la mia famiglia e godermela fino in fondo», ha detto la Clerici. Nei suoi occhi è tornata l’allegria, quella che era sparita quattro anni fa, quando col suo compagno si era ritrovata ad affrontare una crisi sentimentale che aveva messo a dura prova il loro rapporto. Ora però il periodo buio è solo un lontano ricordo. Una romantica vacanza in Grecia ha avuto il merito di riavvicinarli, dopo una separazione durata due mesi.

Eddy e Antonella hanno ricostruito completamente la loro relazione e oggi si godono il nuovo equilibrio, favorito anche dalla scelta di non lavorare più insieme. Martens, che per un periodo ha svolto la professione di autore nei programmi della compagna, da tempo ha lasciato la tivù per dedicarsi ad altri progetti. L’ultimo ha riguardato l’apertura del loro ristorante, Casa Clerici, inaugurato recentemente a Marcianise, in provincia di Caserta. «È stato Eddy a curare tutti i dettagli», racconta la presentatrice a Nuovo, «perché io non avevo mai tempo. Solo lui, che mi conosce così bene, poteva riuscire in un’impresa del genere. E poi ci ha messo l’anima, direi che oggi è più emozionato di me».

Insomma, la sua famiglia le dà una gran mano quando l’agenda si infittisce di lavoro e la salute sembra darle qualche grattacapo. Ma Antonella non è comunque il tipo da abbattersi. Per natura, è abituata a superare gli ostacoli senza lamentarsi troppo e prendendo in pugno la situazione. E lo stesso
fa alla fine di questa piacevole gita al mare, quando deve uscire dal parcheggio con la sua automobile. Prima di mettersi al volante, tira su personalmente i coni della segnaletica stradale che le impediscono di fare manovra. Del resto, poteva un’autentica regina del piccolo schermo, capace di gestire o- gni imprevisto, fermarsi davanti a un semplice birillo? Certo che no!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.