Aereo Trigana Air precipita in Indonesia: 54 morti, ombre su standard di sicurezza

54 persone, e tra queste cinque bambini, sono morte in un nuovo disastro aereo, anche stavolta purtroppo in Indonesia. A precipitare schiantandosi al suolo è stato un Atr 42-300 della compagnia aerea Trigana Air che, stando ai dati che sono stati forniti dalla Aviation Safety Network, era in servizio nei cieli da ben 27 anni. Dopo che l’aereo era scomparso dai radar, il velivolo è precipitato nella provincia di Papua ed in particolare nel distretto di Oktabe.

La conferma in merito è prima arrivata da parte degli abitanti dei villaggi vicini, e poi da parte del ministero dei Trasporti indonesiano nel far presente anche il fatto che sono stati già rintracciati pure alcuni rottami dell’aereo. Dopo un’altra tragedia nei cieli dell’Indonesia non possono che esserci ombre sugli standard di sicurezza anche perché la Trigana Air non può volare sui cieli d’Europa essendo stata inserita nella lista nera, ovverosia nella ‘black list’ dell’Ue.

D’altronde, i numeri della compagnia Trigana Air non possono che essere tutt’altro che rassicuranti visto che l’età media della propria flotta, rappresentata complessivamente da quattordici velivoli, è pari a 26,5 anni a fronte di ben quattordici incidenti gravi che si sono verificati a partire dall’anno 1991, ovverosia da quando la compagnia ha iniziato ad operare.

Detto questo, c’è comunque anche da far presente che l’Atr 42-300, quando il radar ne ha perso le tracce, oltre a viaggiare in una zona montagnosa stava affrontando anche delle condizioni meteo avverse. A questo punto solo con il ritrovamento della scatola nera sarà realmente possibile far luce sull’accaduto.

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.