Alessandria: canile lager, animali abbandonati e cani morti dentro il congelatore

Effettuata una scoperta davvero sconcertante a Tagliolo Monferrato, un comune italiano sito nella provincia di Alessandria in Piemonte su un’altura nei pressi della confluenza dello Stura nell’Orba. 

Ancora una volta una storia di violenza nei confronti degli animali e soprattutto cani e gatti, i quali avrebbero dovuto essere curati ed assistiti ed invece sono stati torturati ed abbandonati fino a lasciarli morire. I carabinieri di Ovada hanno fatto irruzione nel cascinale Rondinaria e nello specifico in un canile leger con pochissimi animali superstiti.Il canile lager era situato proprio nella zona industriale della Caraffa nell’Alessandrino; i carabinieri nello specifico hanno trovato 4 cuccioli vivi che sono stati immediatamente soccorsi dai veterinari, guardie zoofile e volontari locali dell’Enpa e poi trasportati nel canile di Ovada e sottoposti alle cure necessarie.

Purtroppo altri 16 cani sono stati ritrovati morti nei box che il proprietario aveva adibito a canile. Da quanto è emerso sembra che i cani siano morti per abbandono, malnutrizione visto che è stato accertato che il proprietario non aveva alcuna competenza specifica per prendersi cura di quegli animali.Altri quattro animali sono stati ritrovati morti all’interno di un congelatore sotto un portico di fianco alla pizzeria annessa all’edificio insieme con un gatto; nel contempo i carabinieri nella pizzeria chiusa ormai da una decina di giorni hanno trovato alimenti avariati e il locale in pessime condizioni igieniche.

I gestori del locale, una coppia di 45 anni sono stati interrogati e denunciati per uccisione e maltrattamento di animali.“Gli animali erano nel freezer perchè volevamo seppellirli ma erano morti in inverno e la terra era troppo ghiacciata per scavare una fossa”, ha dichiarato la coppia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.