Allarme attentati, il Ministro Alfano “Mai sottovalutare i rischi, ma non ci faremo paralizzare”

0

All’indomani dell’allarme attentati lanciato dalla polizia austriaca, il Ministro degli Interni Alfano commenta la notizia dichiarando che purtroppo il rischio zero sia per il nostro paese che per l’Europa in generale non esiste.” Mai sottovalutare nulla, ma non possiamo nemmeno farci paralizzare”, ha dichiarato Alfano nella giornata di ieri, delineando anche quelle che sono le misure adottate dall’Italia nella lotta al terrorismo.

“Dopo gli attentati di Parigi abbiamo elevato l’allerta al livello immediatamente precedente a quello dell’attacco in corso e abbiamo predisposto ulteriori potenziamenti per il Giubileo. Il rischio zero non esiste. Dobbiamo mettere nel conto l’arrivo di segnalazioni che vanno adeguatamente analizzate. Mai sottovalutare nulla, ma non possiamo nemmeno farci paralizzare”, dichiara Alfano.

Abbiamo in campo, senza considerare le nuove assunzioni nelle forze dell’ordine, il più alto numero di militari che si ricordi per l’operazione ‘strade sicure’: 6300 uomini e donne”, aggiunge il Ministro.” E rispondiamo in modo flessibile all’idea di un giubileo decentrato, voluto da papa Francesco.

Abbiamo intensificato i controlli non solo a Roma e a San Pietro ma anche alla Santa casa di Loreto, a San Giovanni Rotondo, ad Assisi e al santuario di Sant’Antonio a Padova” aggiunge ancora il Ministro che si dichiara preoccupato per le minacce arrivate nei giorni scorsi. Alla domanda, se l’impegno dell’Italia in Libia possa aumentare il pericolo attentati nel nostro paese, il Ministro risponde che l’Italia rimane comunque esposta come tutti gli altri paesi dell’Unione Europea a prescindere dall’impegno in Libia.

Rispondi o Commenta