Allarme diffuso dagli astronomi “L’Universo si sta lentamente spegnendo”

L’universo sembrerebbe essere arrivato alla fine dei suoi giorni, è questo l’allarme lanciato direttamente dal congresso della Lau, ovvero l’Unione Astronomica Internazionale, e nello specifico da Simon Driver, professore dell’Università dell’Australia Occidentale alla guida del gruppo internazionale del progetto Gama, che ha riunito una quantità di dati derivanti da diversi anni grazie a telescopi spaziali basati a Terra.Sembra dunque che l’Universo stia morendo lentamente, l’energia nello specifico oggi è circa la metà di quella che emetteva 2 miliardi di anni fa, e lo dimostra la riduzione della luce emessa da un campione di oltre 200.000 galassia.

Questa ricerca «è il frutto di uno sforzo ciclopico»,spiega Massimo Della Valle, il direttore dell’Osservatorio di Capodimonte dell’Istituto Nazioanale di Astrofisica. Lo stesso Della Valle aggiunge:”È stata infatti «misurata la quantità di energia emessa negli ultimi 2 miliardi di anni da circa 200.000 galassie, contenute in una sezione di universo»I ricercatori sono riusciti a misurare il tasso di diminuzione della densità di radiazione su un ampio spettro; in pratica una conferma che l’universo si sta spegnendo e in quale modo», prosegue Massimo Della Valle.

In realtà è dagli anni Novanta che gli astronomi sanno che l’energia complessiva emessa dalle stelle dell’Universo si sta riducendo; per giungere a questo risultato i ricercatori hanno analizzato i dati acquisiti utilizzando Come già anticipato il risultato dello studio è stato presentato in occasione della XIX assemblea generale dell’Unione Astronomica Internazionale e pubblicato su Monthly Notices of the Royal Astronomical Society.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.