Allarme terrorismo ad Orio al Serio, arrestati due siriani con passaporti falsi e foto dell’isis sugli smartphone

Allarme terrorismo in Italia ed è massima allerta soprattutto a Bergamo, all’aeroporto, dove due uomini di origine siriana sono stati arrestati. La vicenda è avvenuta nella giornata di mercoledì, quando i due siriani stavano tentando di imbarcarsi su un volo per Malta con passaporti falsi. Si tratta, come anticipato, di due siriani di 19 e 30 anni, i quali sono stati arrestati dopo un processo per direttissima.

E’ stato proprio durante un normale controllo di documenti, che la polizia di frontiera ha scoperto i passaporti falsi, uno austriaco ed uno norvegese.I due ragazzi, praticamente non erano nè austriaci nè norvegesi, ma parlavano soltanto l’arabo.

Da perquisizioni approfondite anche sui telefonini dei due ragazzi, sono state rinvenute immagini compromettenti; i due avevano foto di guerra ed immagini riconducibili all’Isis. Uno dei due ragazzi, addirittura, aveva una foto nella quale lo stesso veniva raffigurato con un mitragliatore in mano; il giovane di 19 anni, invece aveva nel proprio smartphone una fotografia di un uomo con la divisa del Califfato.

“Si tratta di mio fratello, che è stato ucciso”, ha detto ai poliziotti, dopo essere stato fermato. Riguardo alla foto rinvenuta nel cellulare del 30enne, invece, lo stesso ha dichiarato:”Non sono io, assomiglia invece ad un mio cugino. Io non ho quasi mai vissuto in Siria, ho fatto il calciatorre in Grecia e quando ero libero raggiungevo un paese al confine con la Turchia”.I due giovani, avevano dichiarato di essere intenzionati ad andare a Malta per andare a trovare alcuni parenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.