Allarme tubercolosi in Italia, tre bambini finiscono in ospedale

E’ allarme tubercolosi in Italia e nello specifico in Toscana, dove nei giorni scorsi si sono verificati due casi sospetti.Si tratta di due bambini con tubercolosi, i quali sono stati ricoverati nel reparto di pediatria dell’Ospedale Santa Chiara di Pisa.Nello specifico si tratta di un bambino di soli due anni e di un ragazzo di 12 anni, tra l’altro senza nessun legame di sangue.Il bambino di soldi 2 anni al momento risulta ricoverato insieme alla sua mamma nel reparto di pediatria; da quanto emerso, il bambino fino ai primi di novembre ha frequentato un asilo nido sito nel territorio dell’Asl di Livorno e per questo motivo è stato immediatamente allertato il servizio di igiene pubblica competente.

“Il ragazzino di 12 anni frequenta la seconda media dell’istituto Galilei. Il servizio di igiene pubblica dell’Asl 5 di Pisa ha informato subito il dirigente scolastico con il quale è stata concordata l’opportunità di eseguire il test Mantoux direttamente a scuola: due medici igienisti e un’infermiera professionale si sono recati stamani al ‘Galilei’ per somministrare il test ai possibili contatti. I genitori degli alunni sono stati informati con una breve nota già da martedì scorso e sono stati invitati ad accompagnare i loro figli a scuola stamani per la compilazione della scheda di sorveglianza e del consenso informato”, si legge in una nota diffusa dall’azienda sanitaria.

Per precauzione è stata ricoverata anche la sorella più piccola, la quale è stata sottoposta ad esami ed anche alla profilassi antibiotica e nei primi giorni della prossima settimana potrà finalmente tornare a casa.Il bambino intanto è stato sottoposto ai test specifici e nei caso in cui i risultati, che tra l’altro saranno disponibili dopo 72 ore, risultassero positivi, si procederà ad effettuare ulteriori accertamenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.