Allergie polline, meglio evitare di mangiare frutta e verdura crudi

Siete sensibili alle reazioni allergiche? Se la risposta è si, fate particolarmente attenzione quando consumate frutta e verdura crude, perchè questo potrebbe aumentare il rischio di reazioni allergiche.La notizia è stata diffusa in questi giorni grazie ad una campagna informativa promossa direttamente dall’Accademia Europea di Allergologia e Immunologia Clinica allestita dal Servizio di Allergologia dell’Ospedale Sant’Anna di Como.

Stando a quanto emerso, sembra dunque che consumare frutta e verdura crude da parte dei soggetti allergici ai pollini potrebbe causare alcune reazioni, anche molto gravi come il soffocamento ad esempio. A tal riguardo, è intervenuta la Dr.ssa Marina Russello ovvero l’allergologa presso il Sant’Anna la quale ha dichiarato:“L’allergia a frutta fresca o a vegetali è correlata con estrema frequenza all’allergia a pollini e pertanto viene spesso riscontrata nell’adulto affetto da rinite allergica. Il paziente si trova in questo momento dell’anno a dover rinunciare a tali prodotti per una serie di fastidiosi sintomi che compaiono mangiando certi alimenti”.

Gli esperti consigliano di mangiare questi alimenti, tenendo conto di particolari accorgimenti, come quello di trattare il frutto o la verdura effettuando prima anche solo una breve cottura o mettendo qualche goccia di limone, in modo tale da alterare la molecola allergizzante rendendola così in questo modo innocua. “I frutti contengono anche proteine che non vengono alterate né dalla cottura né dalla digestione e pertanto possono causare gravi reazioni nella persona sensibilizzata”, aggiunge la Dottoressa Russello. Purtroppo ad oggi quello dell’allergia alimentare è una preoccupazione crescente per la salute pubblica, perchè colpisce circa 17 milioni di persone solo in Europa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.