Android in arrivo anche sui pc, un sistema operativo universale grazie alla fusione con Chrome

Il Big di Google sta perfezionando la sua ultima idea, ossia quella fondere insieme  il operativo Chrome OS e Android in un’unica grande piattaforma. Il nuovissimo sistema operativo di Android si potrà inserire anche sul Pc per una maggiore compatibilità con tutti i dispositivi Android , dovrebbe essere pronto per una anteprima il prossimo anno, ma il lancio è previsto nel 2017.

Una vera rivoluzione quella alla quale stiamo per andare incontro nel campo tecnologico. A partire dal 2017 potremmo usufruire di un sistema operativo universale, valido sia su computer che su smartphone. Stiamo parlando di Android, al momento sotto la lente di ingrandimento dell‘Antitrust Ue. Negli ultimi giorni si è diffusa la notizia secondo la quale Google presto unirà Android e Chrome Os in un unico sistema operativo che funzionerà su smartphone, tablet e computer.

La notizia è stata diffusa da Wall Street Journal, secondo cui la funzione effettiva avverrà nel 2017, anche se un’anteprima di tale sistema operativo unico dovrebbe arrivare nel corso del 2016.“Google vuole vedere i suoi prodotti che guadagnano, come ricerca e YouTube, sul maggior numero di dispositivi possibili. Spera anche di ritornare il favore agli sviluppatori indipendenti, le cui applicazioni potranno essere portate su un numero maggiore di dispositivi con un piccolo lavoro“, dichiara Alistair Barr del Wall Street Journal.

La notizia era stata diffusa anche da un’altra testata giornalistica considerata molto affidabile, ovvero The Verge, salvo poi ricevere una smentita da un portavoce di Google che ha affermato che entrambi i sistemi operativi continueranno ad esistere.Successivamente si è registrata un’altra smentita da parte di Hiroshi Lockheimer, senior vice president della divisione Android e Chrome Os, il quale sul proprio profilo Twitter ha dichiarato:”I Chromebook stanno andando forte e ci stiamo impegnando molto su Chrome OS. Ne ho appena comprati due per i miei figli per i compiti!”.Cosa dobbiamo aspettarci dunque? Non resta che attendere ulteriori indiscrezioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.