Anticipazioni Il Segreto, clamoroso: Una Megera aggredisce Mariana, la vuole morta

0

Arriva per tutti, prima o poi, il momento di fare i conti con il passato. Per Mariana Castaneda, la cameriera di Donna Francisca, quel terribile momento è ormai alle porte. Nelle prossime puntate de II segreto, infatti, la ragazza incontrerà sulla sua strada una donna misteriosa, che ha a che fare con la sua storia: Micaela. L’anziana signora arriverà a Puente Viejo tra qualche settimana, proprio quando Mariana e Nicolas, sposini novelli, sono finalmente felici e contenti.

«C’è un filo che lega questa donna, il nuovo personaggio, alla giovane Mariana… un filo che ha origine nel passato e che spingerà la nuova arrivata a tentare di uccidere la cameriera», racconta Arantxa Aranguren, l’attrice spagnola che interpreta il diffìcile ruolo di Micaela. Per comprendere le azioni di questa infelice donna è necessario fare un passo indietro nel tempo: molti anni prima di incontrare Nicolas, Mariana è stata in carcere per aver ucciso un uomo. Durante il periodo trascorso in prigione, la ragazza ha conosciuto un’altra detenuta, Cristina; le due giovani sono diventate molto amiche, ma a un certo punto Mariana ha dovuto prendere una decisione difficilissima: tradire Cristina, salvando così la propria vita, oppure morire… La giovane ha scelto di continuare a vivere e di sacrificare l’amica, che dopo pochi giorni è stata assassinata.

Da quel momento Mariana vive con un terribile senso di colpa: sa di aver contribuito, anche se costretta dagli eventi, alla morte dell’amica Cristina. La giovane ha custodito il segreto per oltre vent’anni, perché aveva troppa paura per parlarne con qualcuno. Persino Nicolas non conosce il passato della moglie. Adesso, però, Mariana sarà costretta a fare i conti con questa tragedia. A Puente Viejo arriverà, appunto, Micaela, la madre di Cristina. La donna vuole in ogni modo vendicarsi della morte della figlia ed escogiterà un piano davvero terribile. Inizialmente Micaela non rivelerà la sua identità e cercherà di avvicinarsi alla ragazza senza destare sospetti. Ma quando Mariana scoprirà la verità, dopo aver trovato una foto di Cristina, Micaela uscirà finalmente allo scoperto.

L’anziana signora metterà di nuovo Mariana di fronte a una scelta disumana: dovrà essere proprio lei a decidere chi deve morire. La ragazza potrà sacrificare se stessa oppure assistere all’uccisione del marito Nicolas. 0, ancora, indicare come vittima prescelta sua madre Rosario o la piccola Esperanza (la figlia di Maria e Gonzalo). Di fronte a questa minaccia, Mariana deciderà di salvare la vita dei suoi cari. Dopo aver scritto un biglietto d’addio indirizzato al marito e ai suoi familiari, la cameriera si armerà di coraggio e andrà incontro al suo destino e a Micaela, che la aspetta in un luogo isolato. Ma ecco un nuovo e clamoroso colpo di scena: proprio quando la donna, con in mano una pistola, prenderà la mira su Mariana, arriverà Nicolas. Il ragazzo si avventerà immediatamente su Micaela, e nella colluttazione cercherà disperatamente di strapparle di mano la pistola. Durante la lotta, Micaela finirà a terra, ma riuscirà subito a rialzarsi e a tenere sotto tiro gli sposi. Finché…

Solo tra qualche settimana sapremo come andrà a finire. Ancora non si conosce, infatti, l’epilogo di questa intricata vicenda. Ma una cosa è certa: uno dei tre protagonisti perderà la vita. Si tratterà del coraggioso Nicolas, della cameriera Mariana o della vendicativa Micaela? Per saperlo bisognerà avere solo un po’ di pazienza… «Quelle che vedremo in onda prossimamente sono puntate davvero imperdibili», anticipa Arantxa Aranguren, che ora approda a II segreto, ma che è già celebre in Spagna e in Italia nel ruolo di Guadalupe nella soap opera Una vita. Grazie a questo nuovo personaggio, Micaela, l’attrice spagnola sarà protagonista del pomeriggio di Canale 5: prima la vedremo nel condominio di via Acacias 38 nei panni della madre della protagonista Manuela, poi si aggirerà furtiva per le strade di Puente Viejo alla ricerca della sua vendetta.

«E una bella coincidenza, sono orgogliosa e felice del successo delle due soap opera, nate entrambe dalla penna della sceneggiatrice Aurora Guerra», dice la Aranguren a Nuovo Tv. «So che anche il pubblico italiano le adora e questo mi fa molto piacere». Prima di recitare nelle due telenovele, l’attrice ha interpretato diversi ruoli, sia in teatro sia in televisione. Dopo aver raggiunto la celebrità con le serie tv Gran Hotel, Amare per sempre e Hospital centrai, nel 2004 e nel 2006 Arantxa ha ricevuto il premio di miglior attrice di teatro dell’anno dall’Unione degli Attori. «Ho cominciato a recitare vent’anni fa in teatro, solo successivamente è arrivata la televisione», racconta l’interprete. «Il teatro è da sempre la mia vita, anche se ho imparato ad apprezzare anche la Tv: ha grande immediatezza e velocità. Si riesce ad arrivare subito a un vasto numero di spettatori».

Poco importa che lo si faccia in teatro o sul piccolo schermo, quando si recita «bisogna farlo seriamente», dice la Aranguren. «Può sembrare un gioco, ma non lo è. Per fare questo mestiere occorrono professionalità, studio e molta determinazione».«È importante amare il proprio ruolo» Tutti i sacrifici, però, alla fine vengono ripagati: «E una professione stimolante, ogni giorno ci si trova davanti a situazioni diverse». Alcune calzano a pennello, altre meno, ma bisogna sempre impegnarsi con tutte le proprie forze. «Personalmente preferisco la commedia, è un genere a me più congeniale. Ma per scegliere un personaggio, devo amarlo. A quel punto, non . mi importa più cosa devo fare davvero. Entro in scena… e via!».

Rispondi o Commenta