Apple fa pace con Ericsson sulle royalty e sigla accordo per sviluppo del 5G

0

Il colosso americano Apple, riguardo alle royalty, ha fatto pace con la società svedese Ericsson mettendo fine ad uno scambio di accuse che oramai durava da quasi un anno, e andando a risolvere il contenzioso fuori dalle aule dei tribunali attraverso la stipula di un importante accordo.

‘L’accordo risolve inoltre tutte le cause ancora in corso tra le due società per violazioni di brevetti’, fa sapere la Ericsson le cui azioni, subito dopo l’annuncio dell’intesa raggiunta con la società di Cupertino, sono aumentate di prezzo balzando di oltre il 7%.

I dettagli economici dell’operazione, come quasi sempre accade in questi casi, sono riservati, ma si è comunque appreso che l’accordo su scala globale siglato da Apple con Ericsson prevede la collaborazione reciproca in varie aree tecnologiche, dall’ottimizzazione delle reti wireless esistenti all’ottimizzazione del traffico video, e passando per lo sviluppo dello standard di nuova generazione 5g.

La risoluzione dei contenziosi in essere tra le due parti, inoltre, mette fine non solo alle cause per violazioni di brevetti che erano in corso in Paesi come Usa, Olanda, Germania e Regno Unito, ma anche alle indagini da parte dell’Antitrust statunitense, la International Trade Commission.

‘Un accordo al di fuori delle aule di tribunale è sicuramente la via che prediligevamo’, ha non a caso dichiarato Kasim Alfahali che per la società svedese Ericsson è il responsabile della proprietà intellettuale per una pace fatta tra le due società che, in base all’accordo siglato, prevede pure la collaborazione nell’ambito delle licenze trasversali su tecnologie standard.

Rispondi o Commenta