Attacco hacker al Comune di Fiumicino, cancellati tutti i dati

Un attacco hacker a tutti gli effetti si è verificato la scorsa settimana a Fiumicino e nello specifico al server del servizio sociale del Comune di Fiumicino. Gli hacker sono riusciti a penetrare nella mail ufficiale del comune ed attaccare i servizi sociali, provocando parecchi danni. Il virus, da quanto è emerso, sarebbe riuscito a criptare tutti i messaggi di posta elettronica dell’area sociale.Come già anticipato, l’attacco è avvenuto la scorsa settimana, ma da quanto emerso la denuncia da parte del comune sarebbe stata sporta solo ieri. Colpito, dunque, il settore del sociale, in particolar modo i database relativi alle graduatorie delle case popolari, bonus ed agevolazioni per le famiglie in difficoltà.

Proprio in questi giorni, si sono registrati, infatti, molti disservizi, e molte sono state le lamentele avanzate dagli utenti che una volta recatisi al comune in questi giorni erano stati rimandati a casa dai dipendenti in quanto non avrebbero potuto rispondere alle loro domande e prestare loro il servizio richiesto. «Assurdo che a una settimana dall’attacco il comune non avesse ancora informato gli utenti.

Strano inoltre che a venire colpito sia stato proprio un settore del comune, oggetto negli ultimi tempi di numerose segnalazioni dei cittadini che chiedevano chiarezza su assegnazioni e bandi» attacca Mauro Gonnelli, capogruppo dell’opposizione a Fiumicino che avanza anche un sospetto.

“Ci sono e ci saranno ripercussioni gravi, tra l’altro, su atti amministrativi relativi all’erogazione dei contributi economici in favore degli utenti, nei servizi di assistenza per anziani, minori e disabili. Il virus ha contagiato il sistema informatico del Comune di Fiumicino intaccando anche i dati sensibili degli utenti seguiti dall’area servizi sociali e rischia di ripercuotersi nell’esercizio del pubblico ufficio nei confronti di utenti fragili e più esposti“, ha invece dichiarato il sindaco Montino.

«Assurdo che a una settimana dall’attacco il comune non avesse ancora informato gli utenti. – attacca Mauro Gonnelli, capogruppo dell’opposizione a Fiumicino che avanza anche un sospetto – Strano inoltre che a venire colpito sia stato proprio un settore del comune, oggetto negli ultimi tempi di numerose segnalazioni dei cittadini che chiedevano chiarezza su assegnazioni e bandi».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.