Attentati ai treni: l’Europa si mobilita con giro di vite su biglietti, sicurezza e armi da fuoco

Dopo l’attentato sventato sul treno Amsterdam-Parigi grazie all’intervento ed al coraggio di quattro persone, l’Europa si mobilita ufficialmente con una proposta a tutto campo che è finalizzata a mettere in atto un giro di vite sui biglietti ferroviari, sulla sicurezza a bordo e sui rischi che sono legati al possesso da parte dei passeggeri di armi da fuoco.

Questo dopo che i ministri Ue degli Interni, in un vertice che è stato incentrato proprio sulla sicurezza ferroviaria, hanno concordato affinché sui treni a lunga percorrenza i biglietti delle ferrovie siano nominativi e che, nello stesso tempo, vengano rafforzati i controlli sui passeggeri e sui bagagli anche e soprattutto attraverso la presenza di pattuglie miste sui convogli.

Riuniti a Parigi per il vertice sulla sicurezza ferroviaria, i ministri degli Interni dell’Unione europea hanno concordato pure per chiedere alla Commissione europea una stretta per quel che riguarda la legislazione sulle armi da fuoco. Per l’Italia erano presenti al vertice Filippo Bubbico, il viceministro dell’Interno, ed il Ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture del Governo Renzi Graziano Delrio.

Bernard Cazeneuve, il ministro francese che ha organizzato e convocato il vertice sulla sicurezza ferroviaria insieme al ministro Segolene Royal, ha fatto presente come i controlli ai treni a lunga percorrenza saranno effettuati senza fornire indicazioni su come e quando auspicando in merito che ci sia un maggiore coordinamento tra gli apparati di sicurezza all’interno dell’Unione europea ed i servizi di intelligence anche per controlli non solo mirati, ma anche simultanei su più tratte ferroviarie.

One comment

  1. Verrebbe da pensare che la nostra società sia completamente impazzita. Ma temo che non sia così. Come al solito si sfruttano episodi casuali o abilmente causati per spingere verso un regime totalitario. Nel nome della sicurezza democratica. E i soliti polli ci cascano sempre…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.