Attentato a Parigi, Carmen Consoli ferma lo show e rimanda il tuor “Non provo gioia a suonare, scusate”

La celebre cantautrice, chitarrista e compositrice italiana Carmen Consoli si trovava a Parigi lo scorso 13 novembre 2015 quando, la città è stata colpita da violenti attentati terroristici per cui hanno perso la vita un centinaio di persone. L’artista ha nello specifico raccontato il drammatico momento vissuto lo scorso venerdì 13 novembre 2015 quando, impaurita da quanto stava accadendo in città, ha trascorso l’intera serata chiusa all’interno della stanza d’albergo nella quale alloggiava, trascorrendo l’intera notte ad ascoltare urla, spari e sirene che arrivavano direttamente dalla strada.

Momenti davvero drammatici ed indimenticabili che hanno spinto l’artista siciliana a prendere una decisione molto importante e attualmente condivisa e attuata da tantissimi altri artisti, ovvero la decisione di annullare il tour internazionale che sarebbe dovuto partire proprio da Parigi il prossimo 25 novembre.

A comunicare ai fan la decisione presa è stata la stessa Carmen Consoli che, sulla propria pagina Facebook ha scritto un lungo post rivolto proprio ai fan affermando “La musica, l’arte sono espressione di bellezza e fonte di grande felicità. Mi perdonerete, quindi, se in questo momento non riesco a trovare nel mio cuore la gioia che mi ha sempre spinta a suonare”. E dopo aver raccontato di aver vissuto, in prima persona, il terrore di quella notte, Carmen Consoli ha concluso il suo messaggio affermando “Ho atteso e riflettuto, ma non posso cantare: il canto mi si ferma in gola. Tornerò presto sul palco, ma non ora. Il tour estero dovrà attendere. Scusatemi. À bientôt, Paris. Carmen”.

Carmen Consoli ha dunque chiesto scusa ai fan per il temporaneo annullamento del tour internazionale, decisione accettata da moltissimi fan e contestata da altri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.