Auto sulla folla a Roma, il giovane rom scarcerato su decisione del Gip

0

A pochi giorni di distanza dalla tragedia avvenuta a Roma esattamente lo scorso mercoledì, dove un’auto con a bordo 3 rom è praticamente finita sulla folla, uccidendo una donna 40enne e ferendo in maniera piuttosto grave altre 8 persone, è giunta nella giornata di ieri una notizia che ha davvero lasciato molto perplessi. Il rom 19enne arrestato insieme al fratello ed alla compagna di quest’ultimo, ovvero i 3 che si trovavano a bordo di quell’auto quella sera, verrà scarcerato è questo quanto annunciato dall’avvocato Carola Gugliotta nella giornata di ieri, uscendo proprio dal Tribunale.

E’ stato il Gip di Roma, Pieratti che giusto nei giorni scorsi aveva convalidato il fermo al giovane ed invece ieri ha deciso di scarcerarlo perchè non ritiene valida l’accusa di concorso in omicidico volontario.“È andata bene, il gip ha ritenuto di convalidare il fermo ma a carico del ragazzo, che era passeggero, ha ritenuto che non siano sussistenti gli elementi di colpevolezza e quindi lo ha rimesso in libertà”, ha dichiarato l’Avvocato Gugliotta, che tra l’altro ha anche aggiunto: “Parlando col giudice ha ribadito quanto detto dalle altre persone interrogate e questa versione è stata ritenuta credibile perché hanno detto tutti quanti la stessa cosa”.

Da quanto emerso dal racconto dell’avvocato, sembra che il giovane abbia pianto tutto il tempo trascorso in carcere e che alla domanda “Cosa ti senti di dire alla famiglia di Corazion” il giovane ha risposto: «Mi dispiace tanto per quella donna». “Al volante c’ero io e quando ho visto l’alt del posto di blocco ho avuto paura ed ho accelerato”, avrebbe anche riferito il giovane rom. 

Rispondi o Commenta