Badante violenza anziani e manda i video al fidanzato, condannata a 10 anni

0

Una notizia letteralmente sconvolgente arriva direttamente dalla Gran Bretagna, dove una donna avrebbe violentato anziani e registrato tutto con il proprio smartphone. La donna, Christina Sethi, una venticinquenne badante presso una casa di cura di Torquay in Inghilterra, è stata condannata a 10 anni di carcere per aver violentato tre anziani, ovvero due donne ed un uomo.

Le sue vittime, molto avanti con gli anni, visto che una di queste aveva 101 anni, mentre la più giovane 80, sarebbero state scelte con cura dalla giovane, ovvero erano le persone più deboli presenti all’interno della casa di cura, perché affetti da demenza, e dunque non in grado di ricordare gli abusi sessuali subiti dall’infermiera. Stando a quanto riferito dalla polizia, la giovanissima badante, filmava le molestie e le violenze per poi spedire tutto al proprio fidanzato che provava piacere sessuale nel vedere la sua donna compiere quegli atti con gli anziani.

Il giudice Richard Stead, a tal riguardo ha dichiarato:«Ha commesso orribili abusi su tre vittime vulnerabili, anziani tutti affetti da demenza senile che si trovavano in una casa di riposo sotto la cura di Sethi. Queste persone sono state umiliate e le famiglie vivono nel senso di colpa e nel dolore».La donna è stata smascherata grazie ad un uomo, il quale aveva comprato un computer dalla giovane, ed aveva trovato all’interno alcuni filmati delle violenze. La giovane, dunque, senza alcun precedente penale è stata arrestata e condannata a 10 anni di carcere, accusata di molestie sessuali su tre anziani.

Rispondi o Commenta