Baobab Roma, il centro per migranti chiude: volontari in lacrime, ‘Resteremo qui fuori con un camper’

0

Con il trasferimento degli ultimi migranti, può dirsi ufficialmente chiuso nella Capitale il centro Baobab di via Cupa. ‘Resteremo qui fuori con un camper’, fanno sapere i volontari in lacrime nell’ultimo giorno che ha portato alla chiusura della struttura ed alla contestuale ricollocazione di 25 migranti. Alcuni di questi sono però già scappati ed ora vagano senza un tetto in quanto non si fidano nonostante le rassicurazioni. Ci sono infatti migranti ma anche eritrei transitanti che sono stati già tutti censiti e identificati, e che da Roma vorrebbero spostarsi in Nord Europa.

Su Facebook la pagina ‘Amici del Baobab‘ riporta che ‘il Comune ha imposto la chiusura dello stabile per motivi amministrativi, legati alla controversia con la proprietà, e non per esigenze di ordine pubblico’. E’ fissato ora per il prossimo 15 dicembre del 2015 un incontro tra gli attivisti ed il Commissario di Roma Capitale Tronca.

L’obiettivo, si legge altresì sulla pagina del social network, è quello di ‘individuare una struttura che sia collocata in prossimità di una delle due stazioni principali, con servizi degni, da scegliere all’interno di un elenco che l’amministrazione presenterà ai volontari in data 15 dicembre’.

E nel frattempo ‘i volontari istituiranno un presidio, fuori dalla struttura, per continuare l’opera di assistenza fin qui svolta, consapevoli che i flussi migratori non si interromperanno e in attesa di una soluzione organica‘. Tra le strutture dove in via temporanea i migranti sono stati ricollocati c’è quella della Croce Rossa a Santa Maria del Soccorso, e quella delle suore di Madre Teresa di Calcutta sulla Tuscolana.

Rispondi o Commenta