Belen e Stefano: Un patto segreto per tornare a sorridere e allargare la famiglia

0

Cosi affiatati non apparivano da tempo. Belén Rodriguez e Stefano De Martino sembrano aver ritrovato l’armonia in una fuga romantica a Mykonos, in Grecia. E mentre circolano di nuovo le voci di una dolce attesa della soubrette, lei e il marito si scambiano baci e tenerezze tra le onde. La showgirl ha perfino rinunciato alla presenza del figlio Santiago – rimasto a Milano coi nonni materni – e alla compagnia della fedele squadra di amici. Una vittoria per il ballerino, che si era lamentato di non essere mai solo con la moglie.

Non si può avere tutto dalla vita: in questi anni De Martino sembra averlo capito alla perfezione, dimostrandosi più che comprensivo nei confronti della moglie. Intanto Belén annuncia l’ennesima svolta familiare. Il volto di Tu si que vales parla di un sogno che si avvera: «Dopo dieci anni di vita meravigliosa in questo Paese che mi ha regalato tutto, sono riuscita a convincere i miei a venire a vivere qui con noi», ha svelato. E ora, prosegue, «posso continuare a fare la piccola sulle loro spalle quando ne avrò bisogno».

D’altronde, nel dire “Sì” all’argentina Stefano sapeva a che cosa sarebbe andato incontro: un matrimonio con l’intera famiglia. A migliaia di chilometri di distanza, ai tempi. A stretto contatto, ora.
Che ruolo avranno i nuovi arrivati nell’avvincente soap di casa “De Martinez”? In realtà, tempo fa taamma Veronica aveva creato un po’ di scompiglio nella coppia, portando Stefano a rifugiarsi in hotel per qualche giorno: «Avevamo litigato per una sciocchezza. C’era mia madre e questo ha complicato le cose», ha spiegato la showgirl a crisi rientrata. E al ballerino la cosa non era proprio andata giù. Questa volta, però, a Stefano converrà far buon viso a cattivo gioco. Perché se, come ha sempre detto, vorrà dare prima o poi un fratellino o una sorellina a Santiago, avrà bisogno dell’aiuto dei nonni. Niente paura, ci penserà Belén a far andare tutti d’amore e d’accordo. O magari Stefano, al quale, di fronte al fatto compiuto, non resta che accettare la situazione.

Rispondi o Commenta