Bere camomilla riduce il rischio di morte nelle donne over 65

0

Una particolare ricerca condotta dalla The University of Texas Medical Branch e pubblicato sulla rivista The Gerontologist ha messo in evidenza quelli che sono i benefici della camomilla, soprattutto per le donne ovvero 65. Nello specifico sono state prese in esame 1.677 persone, tra uomini e donne di età superiore ai 65 anni, e da tale analisi oltre ad essere emerso che sono più le donne a fare uso di camomilla rispetto agli uomini, è anche emerso un dato molto importante ovvero quello che la camomilla rappresenta per le donne over 65 un vero e proprio elisir di lunga vita in quanto va a ridurre per quest’ultime il rischio di morte.

Sulla questione si è espresso il Dr Bret Howrey dell’Università del Texas, il quale ha nello specifico affermato

“La ragione per la differenza nelle nostre scoperte riportate tra le donne e gli uomini non è chiara anche se le donne hanno dimostrato di essere le utilizzatrici più frequenti di camomilla rispetto agli uomini. Questa differenza può essere dovuta ai ruoli di genere tradizionali cui le donne gestiscono le attività giorno per giorno della famiglia, tra cui la salute della famiglia, e può anche riflettere un maggiore ricorso ai rimedi popolari come le erbe”.

Dalla ricerca condotta dalla The University of Texas Medical Branch è emerso dunque che coloro che bevevano camomilla abbiano il 29% in meno di rischio di morire rispetto invece a chi non è solito bere camomilla. Una grande notizia dunque per tutte quelle donne, over 65, che nei freddi pomeriggi invernali o in momenti di nervosismo amano sorseggiare una buonissima tazza di camomilla.

Rispondi o Commenta