Berlusconi, il Tribunale di Bari dispone l’accompagnamento coatto

Nella giornata di ieri è giunta la notizia della decisione della seconda sezione del Tribunale penale di Bari che ha praticamente disposto l’accompagnamento coatto per Silvio Berlusconi come testimone nel processo contro Gianpaolo Tarantini ed altre sei persone riguardo il giro di escort che avrebbero organizzato durante le famose serate ad Arcore ed ancora nelle altre residente dell‘ex Premier Silvio Berlusconi.

La decisione, è arrivata sostanzialmente dopo una camera di Consiglio visto che ieri Berlusconi era stato convocato per la terza volta senza comunque presentarsi.

Una volta diffusa la notizia, è sfociata la rivolta del capogruppo di Forza Italia alla Camera, ovvero Renato Brunetta il quale si è scagliato contro la decisione del Tribunale.

“Il Tribunale di Bari ha emesso una ordinanza palesemente abnorme. Il presidente Berlusconi come era stato documentato e come è noto a tutti è stato invitato dal presidente della Federazione Russa Wladimir Putin per un importante incontro in merito alla situazione internazionale. Tale situazione era stata puntualmente evidenziata, ma il Tribunale ha ritenuto di maggiore rilievo la testimonianza che avrebbe dovuto rendere il presidente Berlusconi, pur sapendo che si avvarrà della facoltà di non rispondere, e ne ha incredibilmente disposto addirittura l’accompagnamento coattivo, pur conoscendo la disponibilità a presenziare alla successiva udienza. È un fatto gravissimo di cui sarà investito il Consiglio Superiore della Magistratura ed è l’ennesima riprova del continuo accanimento di certa magistratura contro il presidente Berlusconi”, ha dichiarato Brunetta. 

Ed ancora, la sentenza del Tribunale è stata inevitabilmente commentata dai legali di Berlusconi, ovvero gli avvocati Niccolò Ghedini e Francesco Paolo Sisto che hanno dichiarato:«La decisione del Tribunale di Bari di ritenere non provato l’impedimento del presidente Berlusconi a comparire quale testimone appare davvero surreale». 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.