Bernina, grave incidente ad alta quota: morti due alpinisti esperti

0

Un terribile incidente è avvenuto in montagna e nello specifico sul massiccio montuoso del Bernina dove due alpinisti sono morti nella giornata di ieri, martedì 21 dicembre 2015 precipitando da circa 150 metri di altezza. I corpi dei due alpinisti, considerati due esperti scalatori, sono stati recuperati dagli uomini del Soccorso alpino della Valmalenco dopo una lunga e e complessa operazione. Ma vediamo nello specifico quanto accaduto.

Per essere più precisi, a rimanere coinvolti e dunque vittime di questo terribile incidente in montagna sono stati nello specifico un uomo di nome Gian Angelo Franchina di 46 anni originario di Alzate Brianza, comune italiano della provincia di Como in Lombardia, e una donna di nome Marcella Bonfanti di 43 anni originaria di Lecco, entrambi sposati e con figli.

I due esperti scalatori stavano affrontando l’ascesa del canalone che porta verso la cresta del monte quando è avvenuta la terribile tragedia che li ha tristemente portati alla prematura morte. Non è ancora chiaro cosa sia successo ai due alpinisti e cosa ne abbia provocato la morte, ciò che sembra apparire piuttosto chiaro è che entrambi gli scalatori sono caduti per 150 metri perdendo così la vita, mentre invece si suppone anche che una piccola valanga possa essersi improvvisamente staccata travolgendoli lungo il tracciato.

L’allarme è stato lanciato proprio in seguito all’assenza dei due che non sono tornati a casa e grazie ad un elicottero sono stati recuperati dai militari del Sagf e dal Soccorso Alpino della Valmalenco , proprio nella tarda mattinata di ieri martedì 22 dicembre 2015, i loro corpi privi di vita.

Rispondi o Commenta