Bimbo Julian ritrovato sano e salvo: scomparve da casa 13 anni fa all’età di 5 anni

Un ragazzino di 5 anni, scomparso in Alabama 13 anni fa, è stato ritrovato grazie a una notifica scattata nel momento in cui ha provato a iscriversi, ormai diciottenne, a un college. Incredibilmente, si è così scoperto che il ragazzo viveva in realtà con suo padre in Ohio.

Ben 13 anni fa, e precisamente nell’agosto dell’anno 2002, il 53-enne Bobby Hernandez si recò in una scuola materna a prendere Julian, il figlio di appena cinque anni. Successse in Alabama, e precisamente a Birmingham, dopodiché da quel giorno del padre e del bimbo Julian si sono perse le tracce, come se fossero spariti nel nulla.

Quella del padre Bobby Hernandez è stata una vera e propria fuga, in sostanza un rapimento in quanto 13 anni fa l’uomo divorzio dalla moglie, la quale ottenne l’affidamento del bimbo Julian. Bobby Hernandez decise così di rapire il figlio vivendo fino ad oggi nell’ombra a fronte di continui cambi di identità.

Raccogliendo una segnalazione, e dopo essersi messa sulle loro tracce, l’Fbi dopo ben 13 anni è riuscita a ritrovare il bimbo Julian ed il padre Bobby Hernandez che è stato immediatamente arrestato con l’accusa di falsa testimonianza, ma presto scatterà anche quella per rapimento. Julian che ora ha 18 anni, grazie alla segnalazione raccolta dall’Fbi, è stato ritrovato per le strade di Cleveland ed ora dopo 13 anni potrà tornare a riabbracciare la madre che, tra l’altro, non ha mai perso la speranza di ritrovare suo figlio.

La donna denunciò infatti la scomparsa del figlio il 28 agosto del 2002, e da quel giorno non ha mai smesso di pubblicare on line manifesti e di tappezzare la città con le foto di Julian rimodellando il suo viso con il trascorrere del tempo. E così, rintracciato a Cleveland, Julian è stato subito portato a Birmingham per ricongiungersi con la madre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.