Blocco contratti Pubblica amministrazione, per la Consulta è illegittimo

Secondo la Corte Costituzionale il mancato rinnovo dei contratti del pubblico impiego negli ultimi 6 anni è illegittimo. La notizia è giunta nella giornata di ieri dopo che la Corte Costituzionale si è riunita in Camera di consiglio per decidere sulla questione molto delicata del rinnovo del contratto del pubblico impiego.

Questa decisione, salva se così si può dire i conti pubblici ed evita un nuovo buco dopo quanto è avvenuto con la bocciatura del blocco delle indicizzazioni sulle pensioni.

Il ricorso nello specifico era stato presentato dal sindacato Confsal-Unsa e qualora fosse stato accolto avrebbe comportato per lo Stato una spesa di almeno 35 miliardi per la vacanza tra il 2010 ed il 2015.” La Corte Costituzionale, in relazione alle questioni di legittimità costituzionale sollevate con le ordinanze R.O. n. 76/2014 e R.O. n. 125/2014, ha dichiarato, con decorrenza dalla pubblicazione della sentenza, l’illegittimità costituzionale sopravvenuta del regime del blocco della contrattazione collettiva per il lavoro pubblico, quale risultante dalle norme impugnate e da quelle che lo hanno prorogato.La Corte ha respinto le restanti censure proposte“, ecco il comunicato ufficiale della Consulta.

Dunque, il blocco dei contratti e degli stipendi per i dipendenti della Pubblica Amministrazione è illegittimo ma non per il passato; tale blocco era stato inserito dal 2009 tra le misure per il risanamento dei conti. Grande soddisfazione da parte dei sindacati che nella giornata di ieri hanno così commentato la notizia: “Ora il governo non ha più scuse. Apra subito il negoziato e rinnovi i contratti”. “Oggi c’è la riscossa dei lavoratori pubblici: c’è soddisfazione e commozione per la decisione della Consulta, che dà il giusto riconoscimento alla Carta Costituzionale”, ha dichiarato Massimo Battaglia ovvero il segretario generale della Confsal-Unsa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.