Bollo auto Volkswagen inquinanti: Matthias Mueller all’Ue, ‘Pagheremo noi extra’

Su eventuali maggiori tasse, a partire dal bollo auto, che i possessori di auto Volkswagen saranno chiamati a pagare a seguito dei livelli di CO2 truccati, la casa tedesca garantirà un conguaglio. ‘Pagheremo noi extra’ ha non a caso scritto Matthias Mueller, Ceo di Volkswagen, in una lettera che, in particolare, è indirizzata ai ministri delle Finanze dell’Unione Europea.

Per salvaguardare i clienti, quindi, la Volkswagen, tra i tanti costi a suo carico dopo lo scandalo ‘dieselgate’, è pronta ad accollarsi pure quelli di natura fiscale con il ceo Matthias Mueller che, nella lettera inviata ai 28 ministri delle Finanze Ue, chiede proprio di inviare il ‘conto’ degli extra direttamente a Wolfsburg dove ha sede la casa automobilistica tedesca.

Le vetture del Gruppo Volkswagen sulle quali potrebbe scattare la maggiorazione del bollo auto potrebbero essere circa 800 mila con la società che, quindi, ha sostanzialmente raccolto l’appello di Alexander Dobrindt, il ministro dei Trasporti tedesco, che aveva sottolineato nei giorni scorsi la necessità di non far gravare ulteriormente, sulle spalle dei proprietari delle auto, il peso dello scandalo.

Ne consegue che tenderanno ulteriormente a lievitare i costi a carico della Volkswagen che attualmente l’agenzia di rating Moody’s stima fino a ben 31 miliardi di euro. Questa cifra è stata calcolata dall’agenzia basandosi sullo scenario peggiore, ovverosia quello per cui, non trovando una soluzione tecnico/economica ai 482.500 veicoli coinvolti negli Usa, la società si trovi costretta a riacquistare tutte le auto ed a pagare in costi legali, in accordo con quanto riportato da IlFattoQuotidiano.it, ben 10 miliardi di euro.

One comment

  1. vorrei sapere se posso rottamare anche i bolli non messi ancora a ruolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.