Bomba a Bangkok, killer inchiodato da un filmato

A distanza di qualche giorno dal gravissimo attentato avvenuto a Bangkok, sembra essere stato individuato il responsabile, inchiodato da un filmato. Si tratterebbe di un ragazzo dalla maglietta gialla, apparentemente di pelle chiara, di origine asiatica, il quale si sarebbe aggirato all’interno dell’Erawan pochi minuti prima dell’esplosione.Nelle immagini, si vede questo giovane con in mano uno zainetto che all’improvviso lascia per terra e con il fare sospetto, cercando di un dare troppo nell’occhio si dilegua, uscendo dalla struttura; purtroppo data la scarsa qualità del video, non è stato possibile individuare bene il volto del giovane, anche se per molti sembra avere origini mediorientali.

«Un thailandese non può avere commesso un atto simile»,è questa la frase ripetuta spesso a Bangkok negli ultimi giorni; la città purtroppo è ancora sotto shock e la tensione è alle stelle. “La città ora sembra avvolta da un silenzio irreale. Qui è notte, si prova a dormire. #Bangkok”, questo quanto dichiarato da Valentina Bortoletto, una giovane trevigiana in vacanza in Thailandia, raccontando questa brutta esperienza direttamente tramite il proprio profilo Twitter.

«Faremo di tutto per prendere i responsabili», ha dichiarato il Primo ministro Prayuth Chan-Ocha; al momento, inoltre, rimangono tutte le ipotesi in piedi, dalla matrice politica interna a quella del terrorismo internazionale, passando per la guerriglia separatista islamica attiva da circa un decennio nel sud. L’attentato non è stato rivendicato e diversi esponenti del governo militare hanno rilasciato dichiarazioni contrastanti, alternando accuse indirette al campo del dissenso e valutazioni prudenti. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.