Fasano Brindisi – Bari, Tir si rovescia e travolge tre auto: Cinque Morti tra cui una Bambina di Cinque Anni

Tir travolge tre auto 5 morti, anche una bimba.Un tir con un’autocisterna carica d’olio s’è trasformata in una scheggia im – pazzita sulla superstrada Brindisi-Bari, ha sfondato lo spartitraffico e travolto tre auto che arrivavano nella corsia opposta provocando 5 vittime tra cui una bimba di cinque anni. È successo ieri sulla statale 379, all’altezza di Fasano. Il conducente del tir è rimasto illeso. Sono invece morti Vito Mu- scatello, 71 anni, di Tuglie, la moglie Rosetta Minerva, e la loro nipotina di 5 anni, rispettivamente suoceri e figlia di Cristian Casili, consigliere regionale pugliese. Morta anche un’altra anziana che viaggiava con loro, mentre la madre della piccola è ricoverata in gravi condizioni. L’altra vittima è Leonardo Orlandino, 21 anni, di Fasano. Era il portiere della squadra di calcio di Brindisi, il Real Paradiso. Salve le tre persone che si trovavano invece sull’altra auto coinvolta.

Un bruttissimo incidente è avvenuto nella giornata di ieri sulla superstrada Brindisi-Bari, dove un’autocisterna carica di olio si è ribaltata travolgendo tre auto che arrivavano nella corsia opposta. L’incidente purtroppo ha provocato cinque vittime, fra cui anche una bambina di soli 5 anni.

Da quanto emerso, l’incidente sarebbe avvenuto nel primo pomeriggio di ieri, proprio sulla statale 379 sulla quale viaggiava un’autocisterna che trasportava 270 quintali di olio; il conducente del tir per fortuna è rimasto illeso, ma come anticipato l’incidente ha provocato cinque vittime, ovvero Vito Muscatello di 71 anni di Truglie, la moglie Rosetta Minerva e la loro nipotina di 5 anni, suoceri e figlia del consigliere regionale pugliese Cristian Casili del Movimento cinque stelle.

Immediati i soccorsi giunti sul luogo dell’incidente, vigili del fuoco ed ambulanze che hanno trasportato i feriti in ospedale, tra cui la bambina che all’arrivo dei soccorsi era ancora viva; purtroppo le sue condizioni di salute sono risultate sin da subito piuttosto disperate e così non appena giunta in ospedale i medici non hanno potuto far altro che constatare la morte.

La madre della bambina di 5 anni purtroppo si trova in gravissime condizioni ricoverata presso l’Ospedale Perrino di Brindisi. Deceduto anche Leonardo Orlandino di 21 anni originario di Fasano il quale si trovava alla guida di una Toyota Aygo. Si tratta del portiere della squadra di calcio Real Paradiso, squadra della città di Brindisi. Al momento non si conoscono le cause per cui il conducente dell’autoarticolato abbia perso il controllo del mezzo e per questo sono in corso delle indagini per cercare di capire cosa possa essere accaduto nei minuti prima del ribaltamento.

Sono bastati pochi attimi per trasformare, ieri in Puglia, un tranquillo sabato pomeriggio in una vera e propria tragedia: cinque morti, fra cui una bimba di cinque anni e i suoi due nonni, mentre la madre è ricoverata in gravi condizioni.

È questo il drammatico bilancio di un incidente stradale avvenuto ieri, intorno alle 15, sulla statale 379 che collega Bari a Brindisi. Un’autocisterna carica d’olio d’oliva, per cause in corso d’accertamento, si è ribaltata vicino Fasano e, come una scheggia impazzita, ha scavalcato lo spartitraffico in cemento mettendosi di traverso sulla corsia opposta dove arrivavano tre auto. Quindi lo schianto fortissimo in cui l’autista del mezzo pesante non ha riportato ferite gravi.

Invece sono state drammatiche le conseguenze per una famiglia di cinque persone che viaggiava su una monovolume. Sono morti sul colpo Vito Muscatello, 71 anni di Tu- glie, e sua moglie Rosetta Minerva; mentre la nipotina, Viola, non ce l’ha fatta dopo essere stata trasportata in condizioni disperate all’ospedale di Ostuni. Erano rispettivamente i suoceri e la figlia di Cristian Casili, consigliere regionale pugliese del Movimento Cinque Stelle. Sua moglie, che si trovava con i genitori nella stessa auto, è ricoverata in gravi condizioni all’ospedale a Brindisi. Invece è deceduta la quinta passeggera che era un’anziana donna.

Anche Leonardo Orlandino, 21 anni di Fasano, ha perso la vita; stava guidando la sua utilitaria. Il ragazzo era conosciuto nella zona perché giocava in una squadra locale di calcio di Brindisi. La scena apparsa ai primi soccorritori è stata subito devastante. Un guidatore, scampato all’impatto, è stato portato in ospedale a Monopoli a causa dello choc subito. I vigili del fuoco di Ostuni hanno lavorato per ore, anche utilizzando con un’autogru, per estrarre morti e feriti dalle lamiere contorte. Il pubblico ministero della procura di Brindisi, Luca Buccheri, che coordina le indagini svolte dalla polizia stradale, si è recato sul luogo dell’incidente e ha aperto un fascicolo.

One comment

  1. Scommetto 5000,00€, che il conducente del Tir (del quale tengono ovviamente nascosto il nome), è il Soluto BASTARDO Rumeno o Albanese o affini di MERDA! Io prenderei queste aziende che assumono personale, che deve condurre mezzi di parecchie tonnellate e le OBBLIGHEREI a far fare Analisi ogni 15 giorni a TUTTI gli autisti di mezzi Speciali! Se risulti che usi Alcool….VIA! LICENZIATO! NON PUOI LAVORARE x questo! CAZZO!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.