Caleb, l’uomo senza emozioni affetto da alessitimia

Caleb è una persona che, anche se è difficile da credere, non possiede emozioni e neanche l’immaginazione. Ma nello stesso tempo non è una persona arida o ancor peggio psicopatica. Si è descritto proprio così, alla Bbc, Caleb, un uomo affetto da alessitimia, una sindrome rara che consiste nello specifico in un deficit della consapevolezza emotiva.

Nell’aver chiesto espressamente alla Bbc di non rivelare il proprio cognome, Caleb proprio a causa della alessitimia ha purtroppo vissuto in passato momenti importanti senza provare nulla, dal primo bacio al matrimonio e passando per la nascita del figlio e per i compleanni.

Niente sentimenti per Caleb, quindi, quali la gioia e la tenerezza proprio perché l’alessitimia, per essere ancora più chiari, per chi ne soffre è in tutto e per tutto una sorta di cecità emotiva. Pur tuttavia, l’assenza di emozioni si va in qualche modo a bilanciare con una percezione maggiore, rispetto al normale, di quelle che sono le sensazioni corporee.

Per la prima volta si è parlato ufficialmente di alessitimia, e di conseguenza della sua definizione, nel 1976 durante l’undicesima Conferenza Europea sulle Ricerche Psicosomatiche. Il termine fu però coniato in ambito accademico qualche anno prima da parte degli psichiatri Peter Sifneos e John Nemiah.

Nell’identificare un soggetto affetto da alessitimia i medici riscontrano, per quel che riguarda i sentimenti, la difficoltà a rilevare i propri ed a descrivere quelli degli altri. Così come chi è affetto da alessitimia a livello cognitivo ha il pensiero sempre o comunque in prevalenza orientato all’esterno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.