Candy Crush Saga, caramelle passano ad Activision con vendita record per oltre 5,9 miliardi di dollari

Le caramelle di Candy Crush Saga cambiano proprietario, da uno britannico ad uno a stelle e strisce. Questo dopo che Activision Blizzard, nota società americana proprietaria di videogiochi di successo come per esempio l’acclamato ‘Call of Duty’, ha acquistato per oltre 5 miliardi di euro la società britannica King Digital Entertainment conosciuta, tra l’altro, per aver creato proprio il popolare videogioco Candy Crush.

Activision Blizzard ha spiegato, prima di tutto ai propri azionisti con una nota, che l’acquisizione permetterà alla società di diventare un player di livello mondiale nel settore dell’intrattenimento interattivo multi-piattaforma, dal PC alle console e passando per i dispositivi mobili.

Il costo dell’acquisizione, come sopra accennato, è pari a ben 5,9 miliardi di dollari con l’obiettivo, sempre secondo Activision, di avere complessivamente mezzo miliardo di utenti attivi in 196 Paesi del mondo. Di conseguenza, in accordo con quanto messo in risalto Bobby Kotick, l’amministratore delegato della società americana, che ha anche ricordato come il 60% dei giocatori della King Digital Entertainment siano donne, Activision Blizzard con l’acquisizione aumenterà la portata del proprio giro d’affari annuo.

La Activision Blizzard, quotata al Nasdaq con la sigla ATVI, è la società frutto di una fusione, che è stata completata nel 2008, tra la Activision e la Blizzard Entertainment. L’annuncio relativo alla fusione, avente un controvalore all’epoca pari a ben 18,8 miliardi di dollari, risale al 2 dicembre del 2007. Tra i titoli di Activision Blizzard, oltre a ‘Call of Duty’, ci sono Warcraft, Spider-Man, Diablo III, Tony Hawk, Crash Bandicoot, Spyro the Dragon, StarCraft, Prototype e Guitar Hero.

Activision Blizzard ha dichiarato riguardo all’acquisto: “adesso è uno dei grandi network di intrattenimento mondiale, con oltre mezzo miliardo di utenti attivi in 196 Paesi e dieci dei più famosi videogiochi al mondo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.