Caronia: incendi inspiegabili, arrestato un 26 enne

I fatti risalgono al lontano 2004. In quell’anno a Caronia, in provincia di Messina, cominciano a manifestarsi degli eventi inspiegabili, in diverse parti della città scoppiavano dei roghi senza che nessuno riuscisse a capirne la causa.

Gli eventi si sono verificati fino al 2008 per poi ricominciare nel 2014. Ai tempi la notizia fece tanto scalpore, furono tanti quelli che avanzarono ipotesi sulle cause dei roghi: eventi elettromagnetici, alieni, esperimenti militari.

Oggi i carabinieri di Messina hanno finalmente risolto l’enigma: ad accendere i roghi era una persona, tale Giuseppe Pezzino il quale è finito agli arresti domiciliari. Ma perché lo faceva? A quanto pare l’uomo aveva più volte chiesto agli enti un risarcimento per i danni provocati dagli inspiegabili eventi. Anche il padre è finito nel registro degli indagati per lo stesso reato.

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.