Chicago, morti due afroamericani di 57 e 19 anni uccisi da un agente di polizia

Ancora morti nelle strade di Chicago, ancora una volta due afroamericani morti per mano di un agente di polizia. I due,ovvero un ragazzo ed una donna sarebbero stati uccisi da un agente di polizia, chiamato insieme ai suoi colleghi ad intervenire per rumori molesti.

L’uccisione dei due afroamericani sarebbe avvenuto alle prime ore del mattina, quando la squadra di polizia ha risposto ad una chiamata come già anticipato per rumori molesti, ma una volta giunti sul posto, gli agenti si sono trovati davanti un soggetto combattivo, ne sarebbe scaturita una sparatoria nella quale i due afroamericani hanno purtroppo perso la vita.

Le vittime si chiamavano Quintonio Legrier e Bettie Jones rispettivamente di 19 e 55 anni. Da quanto è emerso le due vittime erano vicine di casa e nello specifico il 19enne che studiava ingegneria soffriva di disturbi psichici ed avrebbe cominciato a minacciare il padre con una mazza da baseball.Dopo l’accaduto la madre della vittima, ovvero Janet Cooksey, ha commentato facendo riferimento nello specifico alla funzione della polizia dichiarando “Ci difende o ci toglie la vita?”.

Molto arrabbiato anche il fratello della vittima, Jones il quale si è limitato a dichiarare “Ci sono molte domande e nessuna risposta”.La polizia intanto da avviato un’indagine per cercare di capire cosa sia realmente accaduto e per delineare le responsabilità dell’agente di polizia e proprio a tal riguardo non è stata diffusa la razza dell’agente che ha sparato.Per chi non lo sapesse, ricordiamo che la polizia di Chicago è già finita sotto indagine federale per un video nel quale si vede un poliziotto bianco sparare ad un ragazzo afro di 17 anni per ben 16 volte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.