Chirurgia del Pene, si può ingrandire del 30%

0

Ormai si sa l’estetica è sempre più cercata dagli uomini, sia in Italiache nel resto del mondo, milioni di giovani si affidano alla chirurgia estetica per raddrizzare ed allungare il pene, questa pratica si è diffusa gia dal 2008, e si possono risolvere molti problemi con un’unica operazione.Una nuova tecnica è stata messa appunto dal Professore Giovanni Alei, attuale direttore del centro di chirurgia genitale maschile del Policlinico Umberto I di Roma. si usa una tecnica mini invasiva con la quale è molto efficace per la correzione di problemi al pene, nel nostro paese vengono fatti moltissimi interventi l’anno, grazie al professore Alei Italia rimane un luogo di eccellenza per questo tipo di operazione.

“Le tecniche più attuali consentono aumenti di dimensione intorno al 25-30% rispetto a quelle iniziali, restituendo sicurezza e piena facoltà di intraprendere una vita di relazione normale – commenta il professore – Ad oggi, abbiamo operato più di 500 pazienti, effettuando in alcuni casi entrambi gli interventi di allungamento e ingrandimento, associando a volte l’asportazione del grasso pubico”.

Rispondi o Commenta