Chris Roberts l’hacker che ha preso possesso di un aereo durante il volo

0

Purtroppo in questi giorni sono emersi alcuni dati piuttosto preoccupanti circa la sicurezza dei voli di linea. A diffondere tali dati preoccupanti ci ha pensato Chris Roberts, ovvero un noto personaggio negli ambienti della cybersecurity e degli hacker nonchè fondatore dell’azienda di settore One World Labs.

Lo stesso Chris Roberts ha dichiarato nello specifico di aver hackerato i computer di aerei passeggeri circa 20 volte e di aver perso il controllo del motore di un aereo durante il volo.

A tal ragione, lo stesso venne arrestato dall’Fbi ad aprile, non appena arrivò a Syracuse, su un volo della United Airlines, dopo che le autorità avevano intercettato i suoi tweet in cui parlava del‘hackeraggio.Stando ai documenti presentati in tribunale dall’Fbi, per ottenere un mandato di perquisizione volto a controllare computer ed hard disk dell’uomo, Roberts avrebbe dimostrato proprio la vulnerabilità del sistema d’intrattenimento di bordo sui Boeing 737-800 e 737-900 e sugli Airbus A-320 e nella stessa occasione avrebbe dichiarato di aver compromesso i sistemi tra le 15 e le 20 volte, nel periodo che va dal 2011 al 2014.

“Durante gli ultimi cinque anni, il mio unico interesse è stato quello di migliorare la sicurezza aerea”, ha dichiarato Roberts, nel corso di un’intervista rilasciata dallo stesso a Wired.Roberts è stato così incriminato dall’Fbi ed a tal riguardo lo scorso mese la United Airles gli negò l’imbarco, quando lo stesso aveva tentato di prendere un aereo dal Colorado per raggiungere San Francisco, dove tra l’altro era atteso per una conferenza sulla sicurezza.

Rispondi o Commenta